Gastropanel

Pesantezza, bruciori, problemi di stomaco? Reflusso acido?

Che cos’è Gastropanel?

È un semplice esame del sangue che può darti una spiegazione e informarti chiaramente sullo stato della tua mucosa gastrica, direttamente senza ricorrere alla gastroscopia.

Il test si effettua con un prelievo di sangue e permette di valutare, oltre alla presenza dell’helicobacter pylori, una serie di valori, che identificano il danno che questo batterio può aver generato a livello della mucosa gastrica. Il test permette anche di valutare la probabilità di sviluppare malattie gastriche più gravi (come l’ulcera peptica) che possono nascondersi dietro i sintomi comuni del “mal di stomaco”.

Mediante saggi immunoenzimatici (ELISA), con anticorpi monoclonali altamente specifici, vengono misurati i livelli di Pepsinogeno I e II, di Gastrina 17 e degli anticorpi anti-Helicobacter Pylori nel campione di sangue.

I PEPSINOGENI sono precursori dell’enzima pepsina. Il Pepsinogeno I viene prodotto dalle cellule della zona “alta” dello stomaco (tecnicamente corpo-fondo). Esiste una correlazione tra la perdita di queste cellule provocata dall’atrofia gastrica e il livello di pepsinogeno I: bassi valori indicano che la mucosa del corpo ha una moderata o severa gastrite atrofica. Il Pepsinogeno II è prodotto dall’intero stomaco e dal duodeno. Vista la diversa localizzazione delle cellule che producono i due pepsinogeni. Il rapporto tra PGI e PGII permette di stabilire la zona dello stomaco affetta dalla patologia. Ad esempio, quando la gastrite atrofica dei corpo peggiora, i livelli di pepsinogeno I e il rapporto pepsinogeno I e II decrescono.

La GASTRINA 17 è un ormone prodotto dalle cellule della parte “bassa” dello stomaco (antro) e la sua liberazione è regolata da un meccanismo a feed-back negativo ai livelli di pH gastrico e di pepsinogeni: un livello basso di gastrina è indice di danno gastrico antrale, mentre un suo incremento riflette il tentativo di stimolare la produzione di HCl in caso di gastrite atrofica.

La determinazione degli anticorpi IgG anti-HELICOBACTER PYLORI permette di valutare l’avvenuto contatto con il batterio, che vive a livello della mucosa gastrica sviluppando infiammazioni permanenti. Più del 50% della popolazione è infetto da questo batterio e, nella metà dei casi, le gastriti da infezione da H. pylori evolvono in gastriti atrofiche, che in molti casi sono correlate allo sviluppo di carcinoma gastrico e ulcera peptica.

A chi è consigliato Gastropanel?

L’esame è consigliabile ai soggetti di ogni età (anche ai bambini) con disturbi gastrici e problemi di acidità; a coloro con più di 45 anni come test di screening; ai soggetti con dispepsia, bruciori e reflusso acido.

Esempi di utilizzo del test gastropanel:

  • Diagnosi di gastrite
  • Diagnosi di dispepsia
  • Diagnosi di infezione da Helicobacter Pylori
  • Diagnosi di gastrite atrofica
  • Valutazione delle condizioni della mucosa del corpo e dell’antro dello stomaco (normale, gastrite, gastrite atrofica)
  • Indicazioni per eseguire gastroscopia e biopsia
  • Indicazioni per il trattamento dell’infezione da Helicobacter Pylori

I benefici del test gastropanel:

  • Semplice esame del sangue
  • Nessun rischio per il paziente
  • Indirizza verso l’esame gastroscopico i pazienti che ne necessitano
  • Riduce i trattamenti invasivi, con i relativi problemi
  • Alta sensibilità e specificità
  • Facile interpretazione dei risultati, grazie al software specifico
  • Promuove lo screening dei pazienti a rischio
  • Promuove la medicina preventiva

A chi rivolgersi per Gastropanel?

Il tuo medico curante o il tuo pediatra potranno darti maggiori informazioni su questo test semplice e veloce.

Il Laboratorio Valdès esegue questo esame.

Il prelievo va eseguito A DIGIUNO (da circa 10 ore) in quanto i fenomeni digestivi possono alterare i valori omeostatici dei pazienti. È opportuno segnalare ed indicare eventuali terapie farmacologiche in atto.

Per informazioni sul test telefonare in laboratorio dalle 10.30 alle 15.00.