L’erogazione dei nostri servizi si ispira ai principi contenuti nella Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27/01/1994:

Eguaglianza ed equità

Nel nostro servizio è sempre rispettata la dignità della persona senza alcuna distinzione di sesso, razza, nazionalità, religione, lingua ed opinioni politiche così come sancito dal­l’art. 3 della Costituzione.

Imparzialità

I comportamenti verso i cittadini sono ispirati a criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità.

Continuità

I nostri operatori hanno il dovere di assicurare la continuità e regolarità del servizio.

Partecipazione

All’utente sono garantite tutte le informazioni che lo riguardano, secondo il principio stabilito dalla legge 241/90. Egli può, inoltre, formulare osservazioni e suggerimenti per il miglioramento del servizio, fornire una propria valutazione sulla qualità delle prestazioni fruite.

Efficacia ed efficienza

Ogni operatore lavora per il raggiungimento dell’obiettivo primario, in modo da produrre con le conoscenze tecnico-scientifiche più moderne, risultati validi per la salute dei cittadini. Il raggiungimento di tale obiettivo non è disgiunto dalla salvaguardia delle risorse che devono essere utilizzate nel miglior modo possibile, senza sprechi o costi inutili.